Coppa di maile al forno con guanciale al Mirto

1 kg di coppa di maiale

100 gr di guanciale

2 cipolle bionde

preparato per carni al mirto Arura

olio EVO

vino bianco

brodo di verdure

sale e pepe

 

Massaggiere bene la carne con il preparato al mirto, sale e pepe.

Fasciate la carne con le fettine di guanciale e legatela ben stretta. Rivestite una teglia da forno; affettate le cipolle e disporle sul fondo, condire con l'olio. Mettere la carne a condire con un'altro giro d'olio e un bicchiere di vino bianco.

Infornare a 160° C per circa un'ora e mezza; dopo 45 minuti, bagnare con altro vino e se necessario con un mestolo di brodo caldo.

Prima di tagliarlo a fette farlo raffreddare.

Petto di pollo al preparato di carne al Mirto

4 fette di petto di pollo

1 bicchiere di vino bianco

sale e pepe

preparato per carni Arura

 

Condire le fettine di petto di pollo con il preparato per carni Arura. Mettere l'olio in una padella aggiungendo sempre un po' di preparato Arura. far cuocere il pollo da entrambi i lati. Servire ben caldo.

Costine di maiale al vino bianco e finocchietto selvatico

1 kg di puntine di costine di maile

4 cucchiai di olio EVO

1 o 2 peperoncini freschi (a seconda del gusto)

1 grossa cipolla

1 cucchiaio di semi di finocchietto selvatico

1 rametto di rosmarino

1 bicchiere di vino bianco secco

sale q.b.

 

Per prima cosa assicuratevi che le costine siano ben pulite. Mondate la cipolla, tritatela ed adagiatela in un tegame contenente olio; fate leggermente appassire la cipolla e poi aggiungete e lasciatele cuocere qualche minuto.

Aggiungete a questo punto le erbe aromatiche tritate e il peperoncino tagliato a pezzetti, fate rosolare le costine di maiale per 15 minuti su tutti i lati muovendole spesso e facendo attenzione che la cipolla non bruci; bagnate con del vino bianco, aggiungete il finocchietto e aggiustate di sale. Far cuocere a fuoco dolce e con il coperchio sopra il tegame. Aggiungete quanto serve, un goccio di acqua calda, ricordandovi di tenere il tegame sempre coperto. Quando le costine saranno tenere, lasciate addensare il fondo di cottura e prendere colore alla carne. Le costine di maiale sono pronte per essere gustate; accomapgnatele con dell'isalata, con delle patate o del purè oppore, nei mesi invernali, con della polenta.

Arrosto di maiale alla Birra Karpa

1,8 kg di arista di maiale

1 litro di birra Karpa

1 grossa cipolla 

1 carota

2 coste di sedano

1 spicchio d'aglio

3-4 cucchiai di olio EVO

3 foglie di salvia

1 rametto di rosmarino

1 cucchiaio di semi di finocchietto selvatico

50 gre di pancetta a fette

1 cucchiao di farina 00

sale e pepe in grani q.b.

 

Preparare l'arrosto la sera prima di cucinarlo: avvolgere l'arista di maiale con le fette di pancetta , poi legatela con un filo di spago, infine infilate il rosmarino tra lo spago e la pancetta. Mondate, lavate e tagliate a tocchetti la carota, la cipolla e due coste di sedano, poi mettete in un recipiente abbastanza capiente assieme all'arista di maiale. Aggiungete la birra e il pepe il grani, poi coprite con la pellicola e lasciate marinare per tutta la notte. Il giorno seguente scolate e asciugate la carne, tenedo parte la marinatura. A questo punto preparare un trito di rosmrino,salvia e aglio e metterli in un recipiente. Aggiungete i semi di finocchietto, sale e pepe macinato quanto basta, utilizzatelo per cospargere l'arrosto. Fate una leggera pressione con le mani per far aderire meglio il trito di erbe. 

Mettete in u tegame tre cucciai di olio e fate rosolare l'arrosto su tutti i lati, poi unite le verdure della marinatura bel scolate. Fate cuocere il tutto per 10 minuti e aggiungere, un mestola alla volta, la marinatura alla birra.

Continuare la cottura  afuoco dolce e rigirate di tanto in tanto l'arrosto per farlo cuocere bene su tutti i lati. Dopo circa un'ora verificare la cottura facendo la prova dello stecchino: pungete l'arrosto con uno stecchino di legno, se il liquido che ne fuoriesce è bianco l'arrosto è cotto, se invece è roa la carne è ancora cruda.

Quando l'arrosto sarà cotto, frullate il fondo di cottura con un mixer, filtratelo, quindi fatelo addensare sul fondo e aggiustate di sale. Fate stemperare un cucchiaio raso di farina con un po' d'acqua, poi unite il composto alla riduzione, questo servirà a rendere più densa la salsa. Servite l'arrosto di maiale alla bira tagliato a fette e guarnitelo con la riduzione alla birra che avete ottenuto.

FILETTO DI MAIALE ALLO ZENZERO E MIELE

500 gr di filetto di suino

2 cucchiai di miele e millefiori

25 gr di zenzero fresco

30 gr di salsa di soia

2 cucchiai di olio di semi di arachidi

sale q.b.

 

Per preparare il filetto di maiale allo zenzero iniziate eliminando il grasso in eccesso e ricavatene dei bocconcini spessi circa 2 cm tagliandoli nel senso della lunghezza. Salate i bocconcini ma non molto perchè aggiungerete la salsa di soia che darà sapidità. Tagliate a julienne il peperoncino fresco, se preferite potete eliminare i semi per smorzare il gusto piccante. Sbucciate prima lo zenzero e tagliatelo a julienne. Scaldate in una padella due cucciai di olio di semi di arachidi, versate nella padella prima lo zenzero. Dopo un paio di minuti il peperoncino, fate insaporire l'olio e adagiate i liletti di maiale aiutandovi con una pinza da cucina. Cuocete a fuoco medio-alto cosi da far rosolare bene i bocconcini da tutti i lati, la parte esterna dovrà risultare ben dorata.

Dopo circa 4 minuti versate il miele e la salsa di soia e proseguite ancora la cottura per altri 4-5 minuti o fino a quando la salsa risulterà ben densa e ridotta della metà, il piatto è pronto quando il miele si sarà caramellato. Portate in taavola il filetto di maiale asl miele e zenzero ben caldo accompagnandolo con verdure crude o appena scottate, in alternativa delle patate arrosto.

Petto di pollo alla mugnaia con Mirto

400 gr di petto di pollo a fettine

20 gr di burro

1 cucchiaio di foglioline di mirto

1 bicchiere di vino bianco secco

farina bianca q.b.

il succo di un limone filtrato

sale e pepe q.b.

 

Infarinete le fette di petto di pollo eliminando la farina in eccesso. Quindi mettete al fuoco una padella antiaderente con burro e fatelo fondere. A questo punti unite le fettine di pollo e fatele rosolare e dorare da entrambi i lati. Una volta che si sono dorate, conditele con sale e pepe abbondante appena macinato. Aggiungete le foglioline di mirto e versate sopra il vino bianco. Lasciatelo sfumare e girate spesso le fettine di pollo in modo che si insaporiscano bene. Una volta che il vino è sfumato quasi del tutto, versate il succo di limone; lasciate bene insaporire le fettine di carne prima da un lato e poi dall'altro. Quando il fondo di cottura si è addensato come una salsa, spengere il fuoco. Disponete le fettine di pollo su dei piatti e versateci sopra il fondo di cottura.

Contatti

Arura s.s.a.

Via Assunzione 83

 

Capraia Isola, Li 57032

 

Telefono

333 6065111

338 3638994

Siamo presenti per la vendita diretta ogni giorno ai seguenti orari:

 

Orario Invernale:

 dalle 10.00 alle 12.30

dalle 15.30 alle 18.30

 

Orario Primaverile/Autunnale:

dalle 10.00 alle 12.30

dalle 15.00 alle 19.00

 

Orario Estivo:

dalle 09.00 alle 13.00

dalle 15.00 alle 19.30

dalle 21.30 alle 23.30

 

 

 

Produzione

Arura, in Capraia, raccoglie,di  stagione in stagione: frutti, fiori, foglie e radici di macchia mediterranea che spontaneamente e rigogliosamente, nascono sull'isola per trasformarli in numerosi  prodotti di uso alimentare. 

Dunque la raccolta avviene seguendo i cicli naturali delle diverse piante spontanee. 

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Arura s.s.a. Via Assunzione, 83 - 57032 Capraia Isola (Li) Partita IVA: 01738070497